[recto]

[main de Ghino]

  + Al nome di Dio, amen. A dì XVIIII° di magio 1383.

 Carisimo padre e magiore, già buon(a) dì fa che a via di Firenze per le mani di Sa<lve>stro(b) di Michele Nardi vi scrissi q(u)anto alora fu di bisogno, e da voi di puo’ non ò <avu>ta letera, sì che per q(u)esta chale breve dire.

 <Per que>lla vi disi chome Andrea mio fratello, el quale sta a Vignone per voi mi <scr>iveva che insino di marzo che passò avea richiesta a Genova Ia peza di <ci>anbelleto(c), la quale(d) mi dovea esere mandata. Mostra restase a Pisa per non sapere di chi fusse alchun dì, benché non fa forza. Questo(d) dì per le mani di Nicholò di Bono e conpagni di Firenze l’ò riceuta salva, sì che sta bene.

 Chome alora vi dissi, io so’ molto certo chome del morire che non bisogna ch’io vi rachomandi Andrea però che esso si loda troppo forte di voi e che voi il tratate chome vostro figlulo, e chosì credo che sia, e lui vi reputa chome suo propio(e) padre. Or io credo e so’ certo che, volemdo lui fare quello(d) ch’è da fare, voi gli farete sì che tutti ne saremo contenti cho∙ lui insieme.

 Quando(d) per voi o io o ‘ maestri miei per ogni parte o qui(d) potesimo fare nesuna chosa che fusse di vostro piacere, cia [sic] sarà simghulare grazia a potervi servire. E così sichuramente ci potete richiedare chome voi medesimi, e questo(d) potrete vedere per efetto, e sopra acc[i]ò non dicho più. Christo v’alegri sempre(f)!

  Per lo vostro Ghino di Bartaloemo [sic] / Ghini // di Siena, a’ vostri comandi.

 

[verso]

[adresse]

  Framcescho di Marcho da Prato(g) dove fusse, p(ro)pio

.G.

(a) Avec o suscrit. (b) Déchirure du coin supérieur gauche du feuillet et taches brunes sur le support. (c) Déchirure du support et tache. (d) Hampe du q barrée. (e) Tilde superflu sur io. (f) Hampe du p barrée. (g) Tilde superflu sur at.