[recto]

[main de Ghino]

  + Al nome di Dio, amen. A dì VII di novenbre 1385.

 A dì IIII° del mese co∙ lettare di Dino de’ Pechori vi scrissi quanto allora fu di bisognio(a), sì che per questa vi dirò breve.

 Alora vi dissi sopra(b) e veli, cioè de la chabella di qui quanto(c) fu di bisognio, e chome qui(d) paghano a conto e none a peso. Pagha s. 1 d. 6 dozina. Sì che a voi sarebe di bisognio scrivare a Perugia che quando(d) li manda, facci che su la letera de lo spaccio si dichiari el numero de’ veli e de le bende ; e fate conto(e) voi vantagiarete la metà de la chabella, ché per usanza e chabellieri, quando(d) non sanno il numero, tolghono f. I° del C a peso. Siatene avisato.

 Ferro possete ragionare qui in su f. XVII M ; pagha a escire fuore s. XXVI d. VIII M. Di vetura possete fare conto(e) s. X in XII C di qui(d) a costà, che verrebbe quasi in su f. XVIIII° M a la porta di Firenze. Avisate se fa per voi, e farò che sarete bene servito(f). Tutto ragionate a conto(g).

 Perché sieno passati gl’Ogni Santi, non voglio rimangha che none assagiate de le chosse de’ bessi da Siena. Questo dì vi mando per Domenicho di Buonsignore veturale I° fardello segnato di vostro segnio(a), dentrovi IIIC birichuocholi. Mandovene pochi perché vi sapino migliori. Non ve ne fate schifo, considerato che so’ de le sinplicità(h) de’ senesi.

 E cholonbi per amcho nonn ò possuti avere a mio modo. Mandarolli per altro quando(d) gli potrò avere buoni. Altro(i) non dicho, se non che presto so’ a’ vostri chomandi. Christo vi guardi!

 Al veturale non date niente, però ch’è paghato.

 Ghino di Bartolomeo / Ghini // di Siena a’ vostri chomandi.

[adresse]

 Francescho di Marcho da Prato(j) in Firenze

.G.

 I° fardello

[main de Francesco di Marco ; date de réception]

 1385, da Siena, a dì X di novenbre.

Risposto.

(a) Tilde superflu sur io. (b) Tilde superflu sur p(r)a. (c) Hampe du q barrée et tilde superflu sur ant. (d) Hampe du q barrée. (e) Tilde superflu. (f) Tilde superflu sur ito. (g) Tilde superflu sur la finale. (h) Hampe du p barrée. (i) Tilde superflu sur le o. (j) Tilde superflu sur to.