[recto]

[main de Ghino]

  + Al nome di Dio, amen. A dì XXIII d’otob(re) 1386.

 A’ dì passati v’ò scritto(a) quanto(b) è suto di bisognio, e da voi non ò di nuovo(c), sì che per questa dirò breve.

 Questo dì per Domenicho di Buonsignore veturale vi mando uno fardellino in che de’ esere CC birichuocholi garofanati, e quali fate d’avere dal detto vetturale. Io non credo vi domandi niente e puore, se volesse di sua vettura niente, contentatelo. Mandovene pochi perché vi sapino miglori.

+(d) De∙ ronzino s’è rifacto netto di chozzonaria e di chabella f. XXI, e tanto ne metete a mio conto(e). Meglio no[n] se n’è possuto fare.

 Francescho, io mi do gra∙ maraviglia che da puoi che Andrea partì, da lui non ebbi se no[n] una picola letaruza fatta chostà insino a dì XII del mese. Avisatemi se lui s’è partito(f) di chostà e se era guarito(g) o s’è chostà malato, però che da uno senese che venne pochi dì fa di chostà udì che non era sano(h). Di tutto vi pregho m’avisiate e per simile, in chaso che sia di chostà partito, se vi lassò che danaio nesuno mi rimeteste o se ebbe i suoi danari da Mateo d’Antonio o(i) da le rede di Nofri. Altro(j) non dicho. In servigio(k) rispondete presto. Christo vi guardi!

 Ghino di Bartalomo di Siena a’ vostri piaceri.

[verso(l)]

[adresse]

 Francescho di Marcho da Prato(m) in Firenze

.G.

 I° fardello di birichuocoli

[main de Monte d’Andrea ; date de réception]

 1386, da Siena a dì XXVI d’ottobre.

[main de Francesco di Marco]

 Da Ghino di Bartolomeo fratello d’Andrea ch’è mecho in Vingnone.

Risposto.

(a) Tilde superflu sur tto. (b) Tilde superflu sur anto. (c) Tilde superflu sur vo. (d) Croix de saint André ajouté dans la marge gauche. (e) Tilde superflu sur to. (f) Tilde superflu sur le mot. (g) Tilde superflu sur rito. (h) Tilde superflu sur no. (i) Tilde superflu sur o o. (j) Tilde superflu sur le o. (k) Tilde superflu sur io. (l) Le revers du feuillet comporte aussi diverses colonnes de chiffres (comptes) ainsi que des essais de plumes d’une autre main que celles de l’expéditeur et de Monte : Bartolomeo di Taldo Valori / Jac(opo) di Piero e Ducio Mellini (?). (m) Hampe du p barrée et tilde ondulé superflu.