[recto]

[main de Battista]

  Al nome di Dio, amen. A dì 25 di maggio 1387.

 Mandiànvi per llo Chovata una chassettina in che àne uno chalicie d’ariento dorato di peso di li. tre, el quale è d’Andrea di Bartalomeo vostro che llassò che qui si faciesse fare, e aviàllo penato ad avere infino a questo dì. E però, chome auto l’avete, fate che di presente voi glil mandiate per modo salvo el più presto che ssi può ; e chon esso gli mandate questa lettara leghata cholla vostra ; e ‘l vettura [sic] gli date quello vi pare. E ogni spesa vi fate gli mandate a paghare. Altro non chale dire, se no[n] che rispondiate quando auto l’avete, e ancho quando el mandiate. Achomandiànvi a Dio.

 Battista d’Andrea / e conpagni // di Siena, salute.

[verso]

[adresse]

 Franciescho di Marcho da Prato e chonpagni in Pisa. R.

 (marque de la compagnie Battista d’Andrea)

[main non identifiée ; date de réception]

 1387, da Siena, dì 29 di magio.

[autre main]

 Meus die 29 may.

[main de Francesco di Marco]

 Una chaseta.